Android Wear 2.0: Finalmente c’è aria di innovazione

Dopo tanta attesa, finalmente Android Wear 2.0 debutta ufficialmente intenzionato ad evolvere l’idea di smartwatch! Vediamo quali sono le novità introdotte dal nuovo sistema operativo indossabile prodotto da google.


I primi modelli di smartwatch che debutteranno con il nuovo sistema saranno quelli di LG: Watch Style e Watch Sport. Seguiranno poi, con aggiornamento OTA ufficiale: ASUS ZenWatch2, ASUS ZenWatch3, CASIO (Smart Outdoor Watch e CASIO PRO TREK Smart), FOSSIL (Q Founfer, FOSSIL Q Marshal e FOSSIL Q Wander), HUAWEI Watch, LG G Watch R, LG Watch Urbane 2 (anche in versione LTE), Moto 360 2nd Gen (anche for Women & Sport), New Balance RunlQ, Nixon Mission, Polar M600 e TAG Heuer Connected.

Notare come, nonostante gli anni, LG G Watch R sia ancora in aggiornamento… a differenza del Motorola Moto 360 di prima generazione uscito nello stesso anno!

Quali sono le novità

La principale novità è l’integrazione del nuovo Assistente Google, un intelligenza artificiale che permette agli utenti di interagire con il dispositivo (si presuppone sia nettamente più funzionale del vecchio Google Now).

E’ stato aggiunto un metodo semplificato per la risposta ai messaggi attraverso scrittura a mano libera, dettatura, disegno o emoji.

Aggiunta una funziona Smart Reply: risposta pre-impostata in base al messaggio ricevuto.

Grande innovazione, invece, tra le watchfaces. Adesso mostrano informazioni provenienti da app di terze parti e sono completamente configurabili (un pò come accade sugli smartwatch con Tizen).

Cosa molto innovativa è il fatto che da adesso gli smartwatch (specialmente se dotati di sim integrata) sono utilizzabili anche separatamente dallo smartphone. Inoltre, per i modelli che saranno supportati, arriva l’integrazione ad Android Pay!

Eccone, infine, un video dimostrativo: Android Wear 2.0

Quindi, tante le novità di questo Q1 2017. Non resta che aspettarne la presentazione ufficiale e testarlo in tutte le sue nuove funzionalità!