Facebook: la funzione “Persone nelle vicinanze” viene disabilitata in Italia

Il social network è stato condannato per violazione dei diritti d’autore… e gli italiani non avranno più a disposizione questa funzione.


In inglese viene riconosciuta come “Nearby“, ma quando noi installiamo Facebook per la prima volta questa ci viene presentata come “Persone nelle vicinanze“. E’ quella funzione che ci permette di, attraverso l’utilizzo del GPS dei nostri smartphone, di sapere dove si trovano i nostri amici.. e di ricevere una notifica nel caso in cui siano vicini a noi.

La decisione di abolirlo in italia è storica, ed arriva dal Tribunale di Milano che condanna Facebook per violazione dei diritti d’autore e concorrenza sleale verso l’Italiana Business Competence.

La vicenda è stata portata in tribunale nell’ormai lontano 2012, quando la startup italiana Fararound ha proposto questa funzione a Facebook senza ottenere risposta. Qualche mese dopo, la funzione è stata integrata proprio da Facebook.

Se conoscete la storia della nascita di Facebook, o avete visto il film “The Social Network“, starete sicuramente pensando: “Allora ha il vizio di rubare le idee altrui”… probabile.

Ad ogni modo, con questa sentenza.. almeno in italia, Facebook non potrà più utilizzare la funzione “Nearby“. La pubblicazione della sentenza avverrà su “Il Corriere della Sera” ed “Il Sole 24 Ore