Nuovo iPad 9.7: la svolta per il mercato dei tablet

Questa volta Apple cambia strategia, e si precipita sul mercato con un tablet dalle giuste dimensioni con il giusto prezzo!


Il nuovo iPad 9.7, nella sua versione Wi-Fi da 32GB di memoria interna, viene venduto ad un prezzo di listino pari a 409 euro. Ciò fa capire come Apple abbia analizzato il mercato dei tablet, constatando che questo è in calo… ed ecco che l’azienda tenta di farlo riprendere.

Potrebbe anche essere considerato un erede degli iPad Air, ma di certo con qualche differenza tecnica e di prezzo. Basti pensare che il primo iPad Air, in versione Wi-Fi e con 16GB di memoria interna, è stato venduto a 479 euro e l’Air 2 (con le medesime caratteristiche) a 499 euro.

Stiamo parlando di una differenza di quasi 100 euro, nonostante prestazioni e qualità siano notevolmente aumentate. La cosa interessante è che maggiori sono le prestazioni, maggiore è la differenza di prezzo tra le diverse considerazioni. Basti pensare per il nuovo iPad 9.7, in versione Wi-Fi e con 128GB di memoria interna, costa 509 euro contro i 699 euro che costava l’iPad Air 2 con le stesse caratteristiche.

Ma, appunto, parliamo un pò di caratteristiche tecniche.  Display Retina Multi-Touch retroilluminato LED da 9.7″ con tecnologia IPS e risoluzione 2048×1536 a 264ppi con trattamento oleorepellente. Processore A9 a 64bit con Coprocessore M9 integrato. Fotocamera principale da 8 megapixel e fotocamera frontale da 1.2 megapixel. Due modelli per la connettività: Wi-Fi, e Wi-Fi + Sim. Bussola, microlocalizzatore iBeacon, GPS assistito e GLONASS (solo in wifi + sim). Compresi su tutte le versioni il TouchID, Giroscopio a 3 assi, accelerometri, baromentro e sensore di luce ambientale. In tutte le versioni la batteria è da 32,4 wattora. Disponibile nelle colorazioni: Argento, Oro e Grigio siderale.

Questo probabilmente, per il mercato tablet riservato ad Apple, sarà un anno interessante. Commercializzare prodotti di così alto livello, ad un prezzo del genere.. sicuramente disturberà la concorrenza. Non resta che attendere i nuovi iPad Pro.